La bellezza della vita si nasconde nelle piccole cose

La bellezza della vita si nasconde nelle piccole cose

Sono sempre stata un’amante dei dettagli.
Mi piace dedicare del tempo alle piccole azioni quotidiane, quasi dei riti per me. Una tazza di tè nero con latte e miele, seduta ad osservare fuori dalla finestra, il cinguettio di quel passerotto che tutte le mattine si posa sul mio davanzale e canta a pieni polmoni finchè non mi alzo, quasi fosse una sveglia naturale, il profumo del gelsomino e della rosa canina.
Amo i piccoli fiorellini, quelli timidi a cui nessuno presta attenzione, come quelli del mirtillo, della mora, delle fragoline di bosco.
Oppure i cerulei fiori della belladonna che tappezzano il prato, le violette, così buone candite, la malva.
Il fiore del rosmarino, persino!
Starei ore a fissare la luna che splende nel cielo e che mi riempie sempre di un gran senso di tranquillità.
Mi piace dondolarmi sulle sedie a dondolo, magari con un buon libro, oppure aprire di nascosto il barattolo del caffè per sentirne il profumo.
A volte preparo dei dolci. Biscotti, torta al cioccolato, mousse di cioccolato e mandorle, muffin. Lo faccio più per la preparazione che per il momento in cui li mangio.
Il più delle volte li preparo per la mia famiglia, perchè mi piace proprio il percorso che porta dalla farina, le uova, il latte, il cioccolato, fino al prodotto finito.
E’ una magia. Una scienza magica capace di restituire la calma e di riempire la casa di un profumo meraviglioso.
Per non parlare dei libri. Montagne di libri, catalogati secondo una logica tutta mia, per autore, ma anche per gradimento, oppure perchè si accostano bene i colori.
Mi piace l’odore che hanno. Soprattutto quelli vecchi. E’ un misto tra tempo passato, inchiostro e mistero, che mi fa battere il cuore, ogni volta che sfoglio le pagine ingiallite di un vecchio tomo.
Alcuni volumi che ho nella mia libreria sono consumatissimi. Mi piace rileggerli, si, perchè ogni volta carpisco qualcosa di nuovo, oppure mi piace ripetere tra me e me alcune frasi, per assaporarne la musicalità.
Quando esco mi piace il suono delle risate. Ogni risata ha un suo suono particolare, che la rende unica, come la persona che la produce.
Passerei ore ad ascoltare, a disegnare le persone che mi circondano, con le loro piccole manie, i capelli fuori posto, la camicia abbottonata sghemba, oppure i calzini di due colori diversi.
Eh si, sono un po’ strana, assaporo la vita a partire dalle sue più piccole sfumature, ma forse è un modo tanto valido come qualunque altro, di vivere appieno, senza avere nessun rimpianto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...