Ring&String handmade, quando il chainmaille e il cucito si vestono di personalità e eleganza

Da un bel po’ di tempo ormai, ho avuto modo di conoscere e apprezzare questa grandissima e fantasiosa artista.
Così, qualche giorno fa, ho pensato: perchè non intervistarla?
E così ho preparato delle domande, a cui lei ha risposto con il cuore, e ve ne accorgerete leggendole.
Preparatevi ad immergervi nel suo mondo creativo!


“Chainmaille e pietre dure”

D: Come definiresti con tre aggettivi ciò che crei?
R: Istintivo, minuzioso e “folle”.

D: Cosa è per te il chainmaille?
R: Adorando il genere fantasy e i film epici mi ha subito colpita essendo essa legata alla realizzazione delle vecchie cotte delle armature medievali. E’ una tecnica della quale mi sono innamorata a prima vista. Ed ho voluto provare all’istante. Infatti la mia pagina era nata come “The Circles of Angel” dopodichè si è evoluta in Ring&String Handmade perchè ho voluto sperimentare altre tecniche (VodooDoll e Peluches) visto che il cucito è sempre stata una mia passione avendo il diploma di decoratrice d’interni.


“Collana in chainmaille”

D: Come sono nate le string dolls?
R: Premetto che le ho sempre amate. Le String Dolls (VodooDoll) sono nate un giorno appena poco dopo Natale 2011 quando io e Genny (The Fairy Wormwood) ci siam messe così, quasi per gioco e per fare qualcosa di diverso. E’ proprio quel giorno che è nato “l’Angelo dell’Amore perduto”, bambolina alla quale sono molto legata.


“La mia prima Voodoo doll”

D: Usi materiali particolari?
R: Nulla di particolare, cose reperibilissime da tutti e credo usino chi svolge queste tecniche.

D: Gli anellini che usi sono così piccoli! Ti faccio una domanda da vera imbranata: come fai a intrecciarli così bene se sono così piccoli?
R: Taaanta pazienza. Soprattutto se crei micro Chainmaille dove vengono utilizzati anellini anche di solo 3 millimetri di diametro e anche meno.


“Orecchini in chainmaille”

D: Le Vodoo dolls. Un’idea originale, perché è un genere poco diffuso e tutto da scoprire. Che significato hanno per te?
R: Tengo a precisare che non hanno nulla a che vedere con le bambole Vodoo usate già nel 1600 nella magia nera. Anzi, al contrario, vengono rappresentate più come una sorta di amuleto o portafortuna, infatti ogni bambolina ha le sue proprietà e la sua categoria. Sì, le VodooDoll vengono create in molti modi, i materiali utilizzati sono svariati, spesso chi non le conosce ne ha quasi paura per via del nome ma poi, quando le vede, se ne innamora.
Hanno segnato il mio percorso creativo e sono una mia caratteristica anche se non tanto conosciuta. Ogni mia VodooDoll è creata dall’inizio alla fine partendo dalla struttura del corpo, fino alla realizzazione dei vestitini tutti interamente cuciti a mano. Mi auguro che le persone, con questo tuo articolo imparino ad apprezzarle e ad amarle.

D: Fai prima un disegno delle tue creazioni?
R: E’ molto raro che faccia un disegno delle mie cose, se parliamo dei peluches è rarissimo anche che faccia dei cartamodelli. Le mie creazioni sono tutte create di getto, l’idea che mi viene in mente prendo pinze e anellini, forbici, feltro, filo e ago e tutto il materiale necessario e tutto nasce così!

D: Ho visto che usi delle pietre nelle creazioni in chainmaille, posso chiederti che pietre preferisci e perché?
R: Sì, in alcune creazioni ho voluto inserire delle pietre dure, questo perchè mi piacciono molto, anche una VodooDoll l’ho associata con una Corniola perchè aveva un determinato significato e ho voluto rafforzare la stessa con una pietra dura. Non ne ho una preferita in particolare; anche se, sin da piccola, sono legata all’occhio di tigre, perchè il primo ciondolino regalatomi grande quanto un chicco di caffè che porto tutt’ora ancora con me era proprio di questa pietra. Credo comunque che ogni cristallo bisogna sentirlo, è lui che ti deve chiamare.


“Voodoo doll e pietre dure”

D: Se dovessi dare un solo consiglio a chi inizia a creare con questa tecnica, quale sarebbe?
R: Mai perdersi d’animo, munirsi di buone pinze con protezione e avere tanta fantasia per quanto riguarda il Chainmaille. Per quanto riguarda le VodooDoll, non porsi limiti e sperimentare sperimentare sperimentare.

D: Per concludere, che musica ti piace ascoltare quando crei?
R: Condividendo casa con un’altra creativa a volte è difficile mettersi d’accordo su cosa ascoltare ma, avendo gusti molto simili, non ci troviamo quasi mai in discordanza ed ascoltiamo quello che il nostro umore e il momento ci portano. Che potrebbe essere una tranquilla musica celtica o un gothic rock potente tutto dipende.


“I miei peluche”

Ringrazio con tutto il cuore la mia grandissima amica ed artista per avermi concesso questo bellissimo sprazzo di fantasia colorata. Mi raccomando, seguitela sulla sua pagina facebook: Ring&String handmade

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...